Una ricetta per Pasqua

Aprile 10th, 2020 Posted by Blog, Dolci da forno, Mailing, Ricette 0 thoughts on “Una ricetta per Pasqua”

Panzerotti dolci di mandorle ai fiori d’arancio, con gocce di cioccolato

A Pasqua vi volglio immaginare avvolti da un’allegra intimità domestica, intenti nella riscoperta delle cose semplici e delle piccole felicità che avevamo dato per scontato. Oggi tutto assume un diverso valore, stiamo dando una nuova direzione ad una vita significativa. Sono certa che usciremo da questo periodo persone migliori, meno superficiali e più attenti a chi ci sta intorno, all’ambiente e a tutti gli esseri.

Il dolce che vi porto è aromatizzato ai fiori d’arancio, il profumo della Primavera, e spero che possiate preparare questa ricetta con i vostri bimbi e famigliari, e condividerla con i vicini di casa. La Pasqua è la festa della rinascita e della pace, e quest’anno mi sembra meravigliosa più che mai!

Per l’impasto:

170 gr di farina 0

30 gr di farina di riso integrale

60 gr di zucchero di canna

70 gr margarina vegetale senza olio di palma

½ cucchiaino di lievito vanigliato per dolci

Un pizzico di sale

Acqua q.b.

Per il ripieno:

100 gr di mandorle pelate

150 gr di latte d’avena

50 gr di zucchero di canna

1 cucchiaino di amido di mais (5 gr)

25 gr di cioccolato fondente 70 %

2-3 gocce di olio essenziale di fiori d’arancio oppure mezza fiala di acqua di fiori d’arancio per dolci

Procedimento:

Mettere in ammollo in acqua fredda le mandorle per una notte in modo che si ammorbidiscano (8-10 ore). Scolare e risciacquare la mandorle, quindi frullarle finemente in un mixer. In una piccola casseruola con triplo fondo inox, versare il latte vegetale, le mandorle tritate, lo zucchero, l’amido di mais e l’essenza di fiori d’arancio, mescolando bene. Mettere sul fuoco la casseruola, per precauzione è possibile aggiungere una rete frangi-fiamma; mescolare spesso a fiamma media, fino alla comparsa del bollore, quindi ripassare con un frullatore ad immersione e rovesciare la crema in un piatto fondo in modo da farla raffreddare completamente. A parte, pesare il cioccolato, e tritarlo molto grossolanamente.

Pesare tutti gli ingredienti per l’impasto, e iniziare ad impastarli senza acqua in modo da distribuire omogeneamente la margarina; se possibile, utilizzare una planetaria, altrimenti impastare a mano in una ciotola senza riscaldare eccessivamente la massa. Aggiungere l’acqua poco alla volta, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Formare una palla e farla raffreddare 5 minuti in frigo.

Stendere la sfoglia tra due fogli di carta forno dello spessore di una normale brisè, o poco più. Preriscaldare il forno a 180°C. Una volta raffreddata la farcitura di mandorle, incorporare il cioccolato e mescolare bene.

Formare dei dischi di sfoglia del dimetro di circa 8-10 cm, farcire con un cucchiaino di ripieno, e ripiegare schiacciando i bordi con una forchetta o aiutandosi con gli appositi stampini da ravioli. Consiglio di non esagerare con la farcitura, altrimenti si romperanno gonfiandosi durante la cottura. A questo proposito, suggerisco di fare una prova con un primo panzerotto e cuocerlo, per capire la quantità giusta di ripieno. La cottura in forno ventilato varia dai 12 ai 15 minuti a seconda della misura: saranno cotti quando il bordo si colora leggermente e si staccano perfettamente dalla placca, la parte inferiore dorata e croccante.

In alternativa, è possibile fare delle piccole crostatine con la medesima farcitura.

Far raffreddare completamente, prima di spolverare con zucchero a velo e servire con un bicchiere di Zibibbo, Passito o Vin Santo.

Buona Pasqua! Spero che la pace possa dimorare nei vostri cuori!

NEWSLETTER

Iscriviti alla mia newsletter per scoprire in anteprima le novità

Elena Carmilla 2019. Tutti i diritti riservati