Posts in Blog

Panzerotti verdi al forno

9 Marzo, 2020 Posted by Blog, Mailing, Primi e piatti unici, Ricette 0 thoughts on “Panzerotti verdi al forno”

Dosi per 4 panzerotti grandi (12 cm di diametro)

Per l’impasto:

100 gr di farina di farro monococco integrale

40 gr di margarina vegetale senza olio di palma

Per la farcia:

80 gr di anacardi

160 gr di cime di rapa bollite (il peso si riferisce alle cime già sbollentate con un pizzico di bicarbonato di sodio e leggermente strizzate)

Sale

Noce moscata

Procedimento

Nella planetaria stemperare la margarina nella farina di farro integrale, quindi aggiungere un pizzico di sale e acqua poco alla volta, fino ad ottenere un impasto molto elastico e compatto, che non appiccichi alle mani. Formare una palla, coprire e mettere da parte. In un mixer, tritare gli anacardi e le cime di rapa, grattugiare la noce moscata e salare. Lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Riprendere l’impasto e stendere una sfoglia abbastanza sottile, ricavare 4 dischi con lo stampo da panzerotti di 12 cm di diametro. Suddividere la farcitura, e richiudere a metà i panzerotti, inumidendo i bordi in modo che aderiscano bene. Se non si possiede lo stampo apposito, si possono ritagliare dei dischi con un coppapasta o una ciotola, e schiacciare i bordi con la forchetta. Disporre i panzerotti su una placca da forno con carta antiaderente e spennellare la superficie con margarina. Cuocere in forno preriscaldato per circa 15 minuti a 170°C, fino quando i bordi saranno dorati e croccanti. Se avete il forno a vapore, impostate i primi 10 minuti a vapore a 170°C, e altri 3-5 minuti a 180°C ventilato con grill superiore.

Obento: il baracchino

2 Marzo, 2020 Posted by Blog, Mailing, News 0 thoughts on “Obento: il baracchino”

La pausa pranzo a regola d’arte

Che sia una giornata di lavoro noiosa e interminabile, oppure impegnativa e frenetica, la pausa pranzo è il momento più atteso. Quali strategie hai adottato fino ad ora per dedicarti un buon pasto? Hai una mensa aziendale, oppure, seppure malvolentieri, ti adatti a ciò che trovi nel bar più vicino? Se a volte, anche tu hai pensato di prepararti a casa qualcosa di sano e nutriente, ma poi hai rinunciato perchè non trovi il tempo anche per questo lavoro, è venuto il momento di dire: basta, mi merito di meglio!

Ho creato questo workshop proprio per dimostrarti cha è sufficiente un minimo di organizzazione nella spesa settimanale e nella cura di poche preparazioni sane, per avere una dieta variata e bilanciata… oltre che per mettere da parte qualche risparmio sul bugget “pasti fuori casa”. Soldi che si potranno utilizzare magari per un weekend fuori porta… Non è mica necessario passare la domenica a riempire il surgelatore!

Dunque, spesa mirata (verdure fresche di stagione, cereali integrali, no ai cibi industriali), baracchini e lunch-box sempre pronti all’uso, e un pò di buona volontà ai fornelli. La pausa pranzo si trasforma in un pasto saporito, di semplice digestione, ed economico.

Durante il workshop, andremo ad esplorare sia il tradizionale lunch-box giapponese (in versione vegan), sia ricette del nostro patrimonio che ben si prestano al mangiare sano, e preparemo ognuno il proprio baracchino, per poi consumarlo in compagnia.

Date disponibili: sabato 7 e sabato 14 marzo, presso cascina Bandonio, Rivarossa- To, quota minima quattro partecipanti per data

Costo: 40,00 € a persona, sconto 35,00€ per le coppie

Prenotazione obbligatoria tramite versamento della quota di iscrizione (richiedere le coordinate per il bonifico)

info: tel. 347 0149 740, info@elenacarmilla.eu

Per tutti coloro che volessero comodamente ospitare il workshop nella propria cucina di casa con gli amici, sono super disponibile a spostarmi, purchè con un minimo di 4 partecipanti e in Torino o cintura.

San Valentino è solo una scusa

14 Febbraio, 2020 Posted by Blog, Dessert al cucchiaio, Mailing, Ricette 0 thoughts on “San Valentino è solo una scusa”

Semifreddo allo yogurt di mango con base raw alle bacche di goji

Oggi solo una ricetta al volo, volevo condividere questa leccornia ma non ho tempo per le “ciance”! Ho bella giornata all’orizzonte, e questo orizzonte si avvicina a grandi passi! Ma San Valentino si merita un pò d’amore!

Per 5 cuoricini (stampo in silicone, mi raccomando):

Per la base raw: metti in ammollo in poca acqua calda 70 gr di bacche di goji, quando si saranno ammorbidite, scolale e frullale con 100 gr di anacardi, un cucchiaio di olio di cocco e una goccia di olio essenziale di arancio dolce (ad uso interno). Fai raffreddare un pò in frigo l’impasto, prima di compattarlo con le dita sul fondo degli stampini. Riposo in frigo.

Nel frattempo, versa in un pentolino 20 ml di acqua, due-tre cucchiai di succo di mandarino, un grammo di agar agar e due cucchiai di zucchero di canna, a fiamma bassa scalda la miscela, mescolando fino a quando vedi comparire i primi segni del bollore. Frulla questa gelatina con 150 gr di yogurt di soia al mango e 50 gr di mandorle tritate, fino ad ottenere una crema leggermente ruvida ma omogenea, con la quale riempi gli stampi. Se non trovi lo yogurt al mango, penso possa andare bene anche uno agli agrumi, o alla pesca o alla vaniglia. Metti in freezer per almeno 4 ore, per estrarre i semifreddi, toglili dal congelatore una mezz’ora prima di servirli e falli stemperare a temperatura ambiente. Infine, per guarire, frutti rossi e rose rosse!

La cucina delle Essenze

10 Febbraio, 2020 Posted by Blog, Mailing, News 0 thoughts on “La cucina delle Essenze”

21 febbraio: Ricette d’Inverno

Vi ricordate ancora i profumi della cucina delle Essenze dell’autunno scorso? Le calde fragranze dell’Inverno sono ancora più avvolgenti: cibo e oli essenziali ricchi di energia vitale, utili alleati per affrontare questo fine stagione impegnativo. In natura, tutto attende il risveglio e lavora attivamente in silenzio per accumulare le energie necessarie. Allo stesso modo, il cibo di stagione ci sostiene: ma per evitare la monotonia e vitalizzare i nostri piatti, abbiamo bisogno di nuovi stimoli. Così ho preparato nuovi abbinamenti con gli oli essenziali per rendere più creativa e saporita la cucina di questo periodo. Alla parte teorica sull’uso delle essenze indicate per l’Inverno, a cura di Valentina Zaccone, verrà affiancata una cena in piena regola, un percorso degustativo e olfattivo completo (bevanda aromatica leggermente alcolica, primo, secondo e dessert profumato), accompagnato da showcooking. La serata si svolge nell’accogliente salotto del Rifugio Urbano, sotto la Mole, in Via Riberi, 2, a Torino.

Per assaporare queste fragranze, giocare con l’olfatto e imparare come utilizzare gli oli essenziali nella cucina naturale, non avete che da prenotare! tel. 347 0149740

Prezzo promozionale di €45,00 anzichè €60,00 per chi prenota entro il 17 febbraio. Prenotazione obbligatoria causa posti limitati

La colazione del buonumore

6 Febbraio, 2020 Posted by Blog, Mailing, News 0 thoughts on “La colazione del buonumore”

Il rito del Buongiorno con un pieno di energia

Eccomi tornata per avviare un nuovo ciclo di workshop di cucina naturale. Ho pensato di ripartire con le tematiche che ci sono più utili nella vita di tutti i giorni, cibi e coccole per ogni occasione. Organizzare la propria dispensa e la spesa settimanale sulla base dello stile di vita e delle esigenze nutritive, senza farsi mancare qualche sfizio ogni tanto: qualche regola e molti consigli utili… e la routine diventa più semplice!

Ovviamente, iniziamo dal pasto più importante della giornata, cioè la colazione, da quella dolce per i tradizionalisti, a quella salata. Affronteremo assieme tutte le possibilità per trasformare il rituale del Buongiorno in una ricarica di energia e benessere.
Come funziona:
-quanti e quando: soglia minima 4 partecipanti per ogni data, si trova un accordo in base alle disponibilità di ognuno nelle seguenti date: 15,16 22, 23 Febbraio
-dove: la mia cucina (Rivarossa Canavese, 35 minuti da Torino) oppure su prenotazione anticipata location in Torino (potrebbe esserci una maggiorazione sul costo)
-costo: da me 40,00€, 70,00€ in coppia o bis con altri workshop / in Torino 50€
-pagamento: anticipato tramite bonifico
-info: 347.0149740, info@elenacarmilla.eu

I prossimi appuntamenti in cucina:

  • O Bento: il baracchino, come organizzare il lunch box in maniera semplice, gustosa ed efficiente. 7,8,14,15 Marzo
  • Pasticceria vegan livello base, le basi dei dolci da forno e al cucchiaio. 4,5,18,19 Aprile
  • Proteine e secondi vegan, per non farsi mancare la carica giusta di proteine vegetali in modo sfizioso e variato. 9,10,16,17 Maggio

Inoltre il 21 febbraio riparte il ciclo de La cucina delle Essenze, lezioni con showcooking sulle proprietà degli oli essenziali ed il loro utilizzo nella cucina creativa, news a breve!

Gennaio in cambiamento

7 Gennaio, 2020 Posted by Blog, Mailing, News 0 thoughts on “Gennaio in cambiamento”

piccoli cambi di programma

Ben ritrovati, mi ha fatto molto piacere ricevere il vostro feed-back a fine anno con le vostre parole chiave per il 2020! Vedo che siamo allineati e questo ci unisce nell’intento di migliorarci come esseri umani: il mondo si sta arricchendo in consapevolezza spirituale e impegno nella sostenibilità ambientale.

Per quanto mi riguarda, mi è fin da subito chiaro che bisogna essere pronti al cambiamento e rispondere positivamente alle buone opportunità che si presentano, anche se non erano programmate. Mi è arrivata una proposta inattesa proprio prima della Befana (queste “streghe” le pensano proprio tutte!), che mi impegnerà per tutto il mese di gennaio fuori Torino. Accolgo la novità con gratitudine, e rimando gli appuntamenti di gennaio solo di qualche settimana, chiedendovi di pazientare se avevate già prenotato qualche data. Non temete: recupereremo!

Posso iniziare a fissare un paio di date con certezza, per chi si volesse programmare (prenotazioni in corso, contattatemi):

LA CUCINA DELLE ESSENZE- INVERNO, workshop di cucina sugli oli essenziali con Valentina Zaccone, sarà rimandato a venerdì 7 febbraio h.19,00

LA COLAZIONE DEL BUON UMORE, workshop di cucina vegan su colazioni dolci e salate, potrà essere effettuato, a seconda delle vostre disponibilità, l’8 o il 9 o 15 o 16 febbraio, a voi la scelta (minimo 4 partecipanti). Scrivetemi così cerchiamo di fissare una data che vada bene per tutti.

LO SWAP, merenda-showcooking con scambio di abiti in compagnia di Stefania Fashion&Veg, lo stiamo concordando, avrete presto news

Per ora non aggiungo altro, solo un grande augurio di iniziare bene questo 2020 che mi sembra fin da subito un anno pazzerello ma simpatico! Raccogliete le opportunità che si presentano con fiducia, e lasciate la porta aperta al cambiamento: è giorno per giorno si creano le condizioni per le sfide del domani!

Buone feste!

20 Dicembre, 2019 Posted by Blog, Mailing, News 0 thoughts on “Buone feste!”

Le due parole chiave di questo Natale e inizio 2020 per me sono:

GRATITUDINE

ACCOGLIERE IL CAMBIAMENTO

Vi sono grata per avermi accompagnata in questa trasformazione, in una fase in cui ho dato ascolto alle esigenze di cambiamento che spingevano dentro di me… non é sempre stato facile lasciare andare le paure. Ma anche grazie alla vostra risposta positiva e alle buone coincidenze trovate lungo il sentiero, oggi sono felice del risultato. Grazie di cuore a tutte/i voi che avete continuato a seguirmi, un augurio di iniziare nuovi cicli di armonia e trasformazione, e di sviluppare le risorse positive che dimorano nella vostra anima.

ps: senza pensarci troppo, scrivetemi quali sono le vostre 2 parole chiave per questo fine anno!

Dolce Natale

18 Dicembre, 2019 Posted by Blog, Dessert al cucchiaio, Mailing, Ricette 0 thoughts on “Dolce Natale”

Blancmange al lime, coulis di mandarino al Calvados e alchechengi da mordere

Avete in programma uno di quei pranzi di Natale estremi, quando, giunti al desset (il classico panettone), vorreste inscenare un attacco di panico e scappare a gambe levate? Ho pensato anche a questo! La mia proposta alternativa è un dolce semplice da realizzare, un bicchierino di crema delicata di mandorle al lime, con coulis leggermente alcolica e un morbido frutto da mordere… il dessert che si fa digestivo! Infatti, io ho usato proprio dei bicchieri da grappa da 60 ml, e se non riuscite a trovare un buon Calvados (acquavite di mele), in alternativa potete utilizzare un rhum ambrato. Il kuzu, inoltre, è una radice giapponese utilizzata per la cura dei disturbi digestivi. Bloccate ogni via di fuga, dunque, e rinfrescatevi le papille: dopo vi aspettano i regali!

Per il blancmange (12 bicchierini)

450 ml di latte di riso o mandorla riso

50 gr di mandorle pelate, leggermente tostate

100 gr di zucchero di canna

1 gr di agar-agar (mezza bustina)

8 gr di olio di cocco

La buccia grattugiata di 1 lime (bio non trattato)

Tostate leggermente le mandorle e fatele raffreddare completamente, quindi tritatele abbastanza finemente. Scaldate una parte del latte, in cui avrete grattugiato la buccia del lime, in una piccola casseruola con triplo fondo inox assieme all’olio di cocco, e utilizzate la rimanente parte per diluire le mandorle mescolate con agar-agar e zucchero. Quando il latte inizia a fumare, versate il resto del composto e portate ad ebollizione, senza smettere di mescolare. Al primo bollore, togliete dal fuoco la crema e distribuitela in 12 piccole coppette o bicchierini (se vi sembra che ci siano in superficie delle gocce di olio di cocco non emulsionate, meglio frullare pochi istanti con frullatore ad immersione); raffreddandosi completamente, dapprima a temperatura ambiente e successivamente in frigo, si addenserà.

Per gli alchechengi da mordere al cioccolato

12 alchechengi freschissimi, 50 gr di cioccolato fondente 70% di cacao minimo

Semplicissimo: aprite i petali della bacca delicatamente, pressandoli con le dita all’attaccatura in modo che rimangano ribaltati. Fondere a bagnomaria il cioccolato senza far bollire l’acqua, e inzuppare i frutti, che lascerete asciugare a temperatura ambiente su carta antiaderente, senza toccarli fino al momento di servirli. Col cioccolato che avanza, potete fare dei dischetti per la guarnitura.

Per la coulis di mandarino al Calvados

6-8 mandarini (o clementine)

4 cucchiai di zucchero di canna

2 cucchiaini colmi di Kuzu in polvere

2 cucchiai di Calvados

Spremete i mandarini fino ad ottenere 200 ml di succo, mescolatelo con lo zucchero ed il liquore. Pestare in un mortaio il kuzu fino a renderlo una polvere fine ed aggiungetelo alla spremuta. Versate questo sciroppo in un tegame e portate a bollore, mescolando continuamente: quando bolle, abbassate la fiamma al minimo e mescolate ancore per un minuto, quindi rovesciate lo sciroppo in una ciotola e far raffreddare in frigo.

Per ultimare il dessert

Al momento di servire, con un cucchiaio distribuite la coulis sul blancmange e immergete in ciascun bicchierino una bacca di alchechengi. Il profumo agrumato del lime e del mandarino si sposano alla perfezione sia col cioccolato amaro sia con la nota leggermente alcolica del Calvados. Voglio sentire le orecchie che mi fischiano… Buona Festa a tutti!

Sarà un anno ricco di profumi… essenziali!

5 Dicembre, 2019 Posted by Blog, Mailing, News 0 thoughts on “Sarà un anno ricco di profumi… essenziali!”

3 appuntamenti di cucina con gli oli essenziali: un regalo goloso!

Un assaggio questo autunno ve lo abbiamo dato, ma faremo molto di più! Le possibilità di arricchire la nostra cucina con gli oli essenziali, creando nuove armonie avvolgenti che esaltano i sapori e regalano sorprese al palato, sono davvero infinite! Io e Valentina ci siamo dette: “Sarebbe bello poter scoprire assieme, col passare dei mesi, i benefici degli oli essenziali, per armonizzare il nostro spirito con il cambi di stagione e assaporare nuove ventate di gusto!”. La Natura fa maturare in ogni stagione ciò di cui abbiamo bisogno. Così abbiamo pensato di proporvi un carnet davvero conveniente: 3 workshop al prezzo di 140€ invece che 180€. Per tutti gli appassionati di cucina creativa e di benessere a 360°, è un regalo speciale: ogni serata sarà un ulteriore approfondimento sulle proprietà degli oli essenziali, con workshop di cucina e cena-degustazione.

17 gennaio: la cucina delle Essenze in Inverno 17 aprile: la cucina delle Essenze Primaverili 12 giugno: la cucina delle Essenze in Estate

Info e prenotazioni 347 0149 740

Per Natale regala un workshop di cucina!

2 Dicembre, 2019 Posted by Blog, Mailing, News 0 thoughts on “Per Natale regala un workshop di cucina!”

In compagnia c’è più gusto a cucinare!

Scegliere il regalo azzeccato per amiche e amici non è semplice, si rischia di cadere nel banale o di regalare oggetti superflui e inutili. A regalare un momento di condivisione e compagnia, invece, non si sbaglia mai! La mia prossima stagione di Workshop 2020 è veramente ricca, puoi scegliere di partecipare anche tu, in modo da avere un’occasone in più per stare con chi ami, oppure di dedicare una serata in assoluta libertà!

I primi 4 laboratori che ho pensato per iniziare bene il nuovo anno sono questi (ma se ne aggiungeranno altri):

La colazione del buon umore: imparare a creare una colazione che risvegli il palato in modo gustoso ma anche leggero e nutriente, in versione salata o dolce, per affrontare la giornata con più vitalità.

O bento, il baracchino: tante idee per migliorare la qualità della pausa pranzo e ottimizzarne i tempi di preparazione, in modo che l’esigenza di mangiare bene non si trasformi in un incubo. In chiave giapponese ma anche mediterranea.

Corso di pasticceria vegan base: impasti base per frolle, brisè, torte e muffin; creme, dolci al cucchiaio e farciture; corso ideale per principianti ma anche per ricevere nuovi trucchetti e variazioni.

Secondi a nessuno! Un laboratorio che risponde alla domanda: come faccio a diventare vegano senza andare in contro a carenze proteiche e senza rinunciare al gusto? Gli ostici della cucina vegan (seitan, tofu e tempeh), ma anche polpette e proteine vegetali in genere.

Date e costo

Le date corrispondono in ordine ai primi tre weekend di febbraio, marzo, aprile, e il secondo di maggio; il workshop si svolgerà di sabato o domenica, a seconda delle disponibilità dei partecipanti, per un numero minimo di 4 persone. Il costo singolo è di 40€, doppio 70€ per chi desidera regalare e partecipare allo stesso appuntamento con un’amica/o.

Location

Abbiamo 3 possibilità:

I workshop si svolgeranno presso il mio Home Restaurant, nella campagna canavese, a soli 30 minuti da Torino, in un’atmosfera intima e raccolta. Possiamo anche organizzarci per portare il corso direttamente a casa tua, sempre per un minimo di 4 persone, concordando la data in anticipo, oppure di spostarci in una delle location della mia rete in Torino a scelta (il costo dell’affitto è a parte).

Info, pagamenti e prenotazioni: 347 014 9740

NEWSLETTER

Iscriviti alla mia newsletter per scoprire in anteprima le novità

Elena Carmilla 2019. Tutti i diritti riservati