Pesto matto di foglie di ravanelli con datterini

Maggio 24th, 2022 Posted by 0 thoughts on “Pesto matto di foglie di ravanelli con datterini”
Un sughetto zero sprechi ideale con gli spaghetti
pinit

Pesto matto di foglie di ravanelli con datterini

Difficoltà: Principiante Tempo di preparazione 10 min Tempo di cottura 15 min Tempo totale 25 min Porzioni: 2 Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Descrizione

Adoro la stagione dei ravanelli al punto che, qualunque spazio libero nell’orto, lo dedico a loro! Si possono anche coltivare in un vaso capiente sul balcone perché non hanno bisogno di molto, e tra l’altro è una pianta appartenente alle crucifere che si consocia molto bene con la maggior parte delle verdure estive. Le foglie sono molto più delicate di sapore rispetto alla rucola, e si possono utilizzare sia nelle fari-frittate, che nelle minestre di verdura, nei risotti e nelle salse verdi. Ecco un primo piatto veloce e saporito zero sprechi!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Procedimento

    Lavare le foglie dei ravanelli e sbollentarle in acqua bollente per circa 30 secondi, quindi scolarle e immergerle immediatamente in acqua ghiacciata. In questo modo manterranno un bel colore verde brillante e tutto il loro profumo. Dopo averle sgocciolate bene, frullare le foglie assieme alla frutta secca con un frullatore ad immersione, aggiungendo a filo olio evo, un goccio d’acqua di cottura, un pezzetto d’aglio e sale.

    Rosolare il cipollotto in olio evo nella padella in cui andremo a condire la pasta, quindi aggiungere i pomodorini tagliati o la passata di datterini e far andare il sugo per qualche minuto, un po' di più se i pomodori sono freschi. Cuocere gli spaghetti e unirli al sugo, in ultimo aggiungere il pesto e saltare un minuto in padella.

Parole chiave: zero sprechi, ricetta zero sprechi, zero waste, pesto matto, pasta, spaghetti